Madame Walker, Self-Made Woman

Madame C. J. Walker nata in Louisiana nel 1867, è considerata la prima “Self Made Woman” a diventare milionaria.

Considerando la sua origine afroamericana, e la sua appartenenza ad una famiglia di schiavi, i connotati della storia sono ancora più straordinari..

 

Un pò di Storia

Madame Walker creò, dapprima per se stessa, e dopo per una ristretta cerchia di parenti e amiche, alcuni cosmetici dedicati ai capelli ed al cuoio capelluto.

In quegli anni, complici la scarsa disponibilità di prodotti hair care, di acqua corrente nelle case, e visti i problemi legati al cuoio capelluto di cui spesso le donne soffrivano; questi trattamenti riscontrarono un crescente interesse

I Prodotti

In merito alla composizione dei trattamenti originali della Walker, non ci sono informazioni precise, ma sicuramente oggi urterebbero molte sensibilità 🙂

l’unico elemento, la cui presenza ed efficacia è incontrovertibile, è lo zolfo, le cui proprietà:

  • Esfolianti
  • Astrigenti
  • Antisettiche
  • Disinfettanti
  • Antinfiammatorie

Fecero si, a scapito della gradevolezza olfattiva, che molti dei problemi dermatologici, dei quali spesso le sue clienti soffrivano, sparissero, e si alimentasse il mito del loro “magico” potere curativo.

Il Business

Un altro aspetto egualmente importante, fu il modello di business; Infatti al contrario di quanto facevano le sue concorrenti, non diede da vendere i suoi prodotti a donne belle e curatissime,  che fungessero da specchietto per le allodole.

Ma, al contrario assoldò donne comuni, di colore, che spesso erano dedicate a lavori umili; E si impegnò molto anche per la loro formazione ed emancipazione economica (teniamo sempre presente che siamo a fine ‘800 )

Il Successo

L’attività di Madame Walker, iniziata a Denver nei primi del ‘900, tramite la vendita porta a porta, edde un successo veloce e straordinario, tanto da diffondersi velocemente in tutti gli USA.

Il secondo step fu la creazione di una “scuola di vendita”, a Pittsburgh, dove gratuitamente formava giovani donne di colore sui fondamentali della cosmetica e della tricologia. L’idea fu quella creare una squadra di consulenti di bellezza a domicilio

e non un gruppo di semplici venditrici porta a porta (concetto veramente molto futuristico per quegli anni)

L’apice probabilmente lo raggiunse nel 1910, con la creazione ad Indianapolis, di una fabbrica dove iniziò a produrre in proprio ed in modo professionale i prodotti con il suo marchio

L’impegno nel sociale

Dopo aver raggiunto traguardi inimmaginabili, in particolare per una donna di colore in quel periodo storico; Madam Walker, prima di spegnersi, all’età di 51 anni, si dedicò molto alle cause civili per migliorare le condizioni di vita delle persone di colore.

 

Madame Walker e Sephora

L’incredibile storia di questa “self made woman” è stata di recente raccontata da Netflix nella serie: Self-made: la vita di Madam C.J. Walker

Per chi fosse curioso di sapere che fine a fatto il brand Madame Walker, ci sono buone notizie, infatti, Sundial Brands, la società newyorkese che possiede Nubian Heritage e Shea Moisture ha acquistato C.J. Walker Enterprises nel 2013.

Richelieu Dennis, amministratore delegato della società,  dopo aver incontrato la trisnipote di Walker, A’Lelia Bundles, ha deciso di rilanciare  i prodotti Walker nel 2016, con il brand: MCJW Beauty Culture

Collaborando con Sephora per promuovere: gel, oli shampoo e balsami.

 

BFA794FC-EABB-4CAD-A56F-2F9D2CCC9EEE

(a fine 2017 Sundial Brands è stata acquisita da Unilever)

One thought on “Madame Walker, Self-Made Woman

Add yours

Vuoi aggiungere un commento? 👇😉

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WordPress.com.

Up ↑

Vuoi ricevere gli aggiornamenti prima di tutti?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: