Makeup senza pigmenti, solo marketing?

Il Makeup non colorato è una tendenza che sta prendendo sempre più piede, sono infatti diversi i marchi cosmetici che propongono, nella loro gamma, prodotti di makeup senza pigmenti.

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Brillante idea di marketing o reale funzionalità?

Chiaramente una risposta univoca non esiste, dipende dai singoli prodotti, è chiaro che se usiamo il fondotinta per scurire l’incarnato, coprire le imperfezioni ecc.. ecco allora forse questi non sono i prodotti giusti 🙂

L’idea che spinge a creare un prodotto per il trucco, ma totalmente trasparente, è valorizzare la naturalità della pelle (compresa qualche piccola imperfezione) illuminandola, uniformando il colore dell’incarnato; per creare, in modo naturale, quell’effetto GLOW, adesso tanto ricercato

Com’è fatto un trucco trasparente?

In genere si tratta di prodotti base acqua, opachi o trasparenti, di media viscosità con texturizzanti che creano uno skin feel particolarmente piacevole. Alcuni possono avere anche degli attivi con specifiche funzioni

Funziona davvero?

Come anticipato, dipende da quello che si cerca, un mascara trasparente può definire, disciplinare ed anche avere un leggero effetto infoltente; sicuramente l’effetto “super intensificante” di un mascara nero non lo si può ricreare.. la risposta giusta probabilmente è: ”dipende dalle occasioni”

In estate, in spiaggia o comunque in occasioni meno glamour può sicuramente essere una valida alternativa per ottenere un effetto mantenendo un look super naturale

Quali sono i principali riferimenti del mercato?

Non si può parlare di makeup senza pigmenti, senza citare uno dei brand più iconici: Becca Cosmetics che con la sua linea Becca Zero ha contribuito a portare queste formulazioni su un piano più glamour; Ma sono sempre di più i produttori che integrano le loro linee con qualche referenza “pigment free”:

Makeup pigment free, also for men?

Un aspetto di particolare interesse è la declinazione “for men” di questi particolari prodotti di make up, infatti, anche se è vero che, soprattutto in oriente, il make up maschile è sicuramente meno “strano” che in Europa, colorarsi la pelle per molti uomini è ancora un tabù.

A sdoganare questi prodotti ci sono state parecchie celebrities, tra cui David Beckham, Johnny Deep, ecc. Ed una forte accelerata è stata data dal lockdown dello scorso anno, infatti, il dover apparire sempre al meglio da dietro lo schermo di un PC, per una conference aziendale ma anche tra amici, ha fatto si che molti uomini si avvicinassero a prodotti ad effetto opacizzante, uniformante ed idonei a creare un look sano e rilassato.

Sul mercato troviamo già diversi brand con linee dedicate:

  • Chanel => con la linea Boy de Chanel 8 prodotti tra cui smalto (opaco), fondotinta e matita sopracciglia
  • Stryx => Brand completamente dedicato agli uomini, con degli interessanti kit che facilitano l’”accesso”
  • Altr London => Brand UK, Skincare e Makeup dedicato agli uomini con una gamma veramente molto ampia
  • War Paint => Brand UK fondato da Danny Gray, che punta anch’esso su Kit entry level per uomini alle prime armi
  • MMUK Man=> Brand UK (strano 😁) con tantissimi prodotti dedicati allo skincare ed al makeup

Sarà il Make up trasparente l’anello di congiunzione tra chi usa già questi prodotti e chi li considera ancora troppo femminili? È ancora presto per dirlo.. però, visto che il filo conduttore di tutti questi brand è dare dei risultati senza far sembrare truccati, forse non siamo distanti..

Vuoi aggiungere un commento? 👇😉

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WordPress.com.

Up ↑

Vuoi ricevere gli aggiornamenti prima di tutti?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: